lunedì, 20 settembre, 2021
  • Home Sport e diabete

    Sport e diabete

    L’attività fisica nei meno giovani

    Dai principi alla pratica. Il progetto DAWN (Atteggiamenti, Aspirazioni e Bisogni delle persone con Diabete) ha evidenziato che l'attività fisica rappresenta lo strumento terapeutico meno utilizzato per la prevenzione e la terapia del diabete mellito di tipo 2. In risposta a questa indicazione il Gruppo di Studio Wellness Metabolico ha ideato e realizzato.

    L’associazione “Ciclismo & Diabete”

    Nel 2005 alcuni pazienti diabetici, seguiti dal Professor Pierpaolo De Feo, Professore presso l’Università di Perugia, si incontrarono a Manciano con l’ex ciclista professionista Massimiliano Lelli per condividere il piacere di stare insieme e insieme di pedalare.

    L’importanza del cammino

    Il cammino eseguito ad intensità moderata ha iniziato ad essere considerato una forma ‘salutare’. Le evidenze dei benefici derivanti dal cammino eseguito a media intensità derivano in larga misura da studi epidemiologici.

    Just Me Myself &… Running il mio 6% Mellito

    Vorrei qui esprimere il mio approccio al running e allo sport, senza metterci di mezzo associazioni, gruppi, progetti, solidarietà.

    Perché l’attività fisica è così efficace? Born to Run

    Negli ultimi due decenni sono state prodotte numerose evidenze scientifiche sugli effetti protettivi dell’attività fisica aerobica sullo sviluppo del diabete mellito di tipo 2

    Diabete e attività fisica quale tipo, intensità e quantità?

    La pratica regolare dell’attività fisica sia di tipo aerobico che anaerobico ha effetti benefici per le persone con diabete mellito di tipo 2 (DM2).

    Federazione Italiana Hockey su Prato

    Dopo il protocollo d’intesa sottoscritto nel 2004 con l’UNICEF, nel 2006 proseguendo nell’intento di rivolgere un’attenzione particolare verso il sociale, la Federazione Italiana Hockey ha avviato una collaborazione con l’Associazione Italiana Diabetici e gli altri enti che la sostengono a favore della diffusione a livello nazionale ed internazionale della pratica sportiva fra presone con diabete.

    Diego Franceschini – Ciclista

    Sono sempre andato in bicicletta, fin da quando ho memoria e ad 11 anni ho cominciato a partecipare a gare di ciclismo. Gara dopo gara, è nato in me lo stimolo a migliorare sempre di più le mie prestazioni, ad ogni costo, fino a raggiungere per primo il traguardo. Ho scoperto di avere il diabete nel 1984, all’età di 14 anni, ed allora le conoscenze scientifiche erano inferiori ad adesso, i medicinali molto meno efficaci e le tecniche di cura molto diverse.