Il vocabolario dell’attività motoria

Attività fisica 
Si intende  qualsiasi   movimento corporeo prodotto dalla contrazione del muscolo scheletrico in grado di aumentare il dispendio energetico.

Attività fisica nel tempo libero (LPTA)
Descrive una attività praticata durante il tempo libero,  legata ai bisogni e agli interessi personali. Questa attività include il cammino, il giardinaggio,  il ballo, ecc.
L’elemento comune è che queste attività provocano un considerevole dispendio energetico, anche se l’intensità e la durata possono variare considerevolmente.

Attività fisica professionale (OPA)
È quella associata alle prestazioni da lavoro, solitamente all’interno
di una giornata lavorativa di 8 ore.

Dose-risposta
Si riferisce al rapporto fra i crescenti livelli di attività fisica e i cambiamenti nei livelli di un parametro di salute (per esempio, fattori di rischio, malattia, livello di ansia, qualità di vita).

Esercizio Fisico (Exercise Training)
È una sottocategoria della LTPA in cui si è  progettata la struttura dei movimenti corporei ripetuti. È effettuato per migliorare o mantenere  uno o più componenti della forma fisica.

Esercizio aerobico (Aerobic Exercise Training)
Coinvolge, nelle attività dinamiche, grandi gruppi muscolari che provocano notevoli aumenti della frequenza cardiaca e del dispendio energetico. Un regolare allenamento aerobico determina   miglioramenti nelle funzioni del sistema cardiovascolare e nei muscoli scheletrici, conducendo ad un aumento delle prestazioni di resistenza (Endurance).

Esercizio anaerobico (Anaerobic Exercise Training)
È caratterizzato da intensità molto alte dove la gran parte dell’energia è fornita da glicolisi e dalla  fosfocreatina immagazzinata.

Esercizio di resistenza (Resistance Exercise Training)
Specificamente deputato all’ aumento della forza della resistenza e della  potenza muscolare.

Forza  muscolare (Muscular Power)
È la  misura della  capacità del muscolo di generare  forza. Essa è espressa generalmente come massima contrazione volontaria (MVC) per le misurazioni  isometriche e come il massimo ottenibile da una ripetizione (1RM) per le misure dinamiche.

Resistenza muscolare (Muscular Endurance)
È una misura della capacità di un muscolo di effettuare contrazioni ripetute contro una resistenza costante.

Effetti acuti (Acute health effects)
Si riferiscono a quei cambiamenti positivi correlati alla salute che si presentano nelle ore successive ad una sessione di attività fisica.

Effetti cronici  (Chronic Training Effects)
Sono associati ad attività che si presentano nel tempo, dovuti a cambiamenti nella struttura o nella funzione di vari sistemi, indipendente dagli effetti acuti. Ci sono differenze interindividuali considerevoli nelle risposte ai programmi di esercizio fisico.

Metabolismo Basale (Resting Metabolic Rate)
descrive il tasso di dispendio energetico.È valutato tramite la  calorimetria indiretta, dove la misura del consumo d’ossigeno e della produzione di anidride carbonica sono usate per calcolare il dispendio energetico. Il consumo d’ossigeno è convertito in kcal, usando una costante di 5 kcal·L-1 e in kJ usando una costante di 4,19 kJ·kcal-1. È determinato solitamente con il soggetto in posizione supina, dopo un riposo notturno di 8 h. Un consumo di ossigeno di 3,5 mL·kg-1·min-1 è preso come un’approssimazione del RMR ed è considerato un MET (Exercise Metabolic Rate) che non è altro che il costo in calorie dell’attività fisica, ed è determinato dalla misurazione dell’uptake dell’ossigeno quando il soggetto ha ottenuto lo stady state.

Forma Fisica (Physical Fitness)
È definita con una serie di attributi (resistenza cardio-respiratoria, resistenza, forza e potenza del muscolo scheletrico, la flessibilità, l’agilità, e la composizione corporea) che le persone hanno o ottengono in relazione all’abilità di effettuare l’attività fisica.

Fitness Cardiorespiratoria
Si intende l’abilità degli apparati respiratorio e cardiovascolare di rifornire l’ossigeno ai muscoli durante l’esercizio. È misurata dalla calorimetria indiretta come massima capacità aerobica o massimo consumo d’ossigeno (VO2max), che è la più alta percentuale del consumo d’ossigeno ottenuto durante l’esercizio.

Composizione Corporea(Body Composition)
Quantità di massa libera da grasso (FFM) o massa magra e di massa grassa (FM) riguardante la massa totale del corpo. Le analisi più dettagliate possono caratterizzare la massa dell’osso, l’acqua totale del corpo, ecc.

 

a cura di
Stefano Balducci
Specialista in Endocrinologia
Docente presso II facoltà Università La Sapienza

di Roma