Nelle Marche Fitwalking con vista mare

Il percorso
La città di Ancona sorge sulle pendici settentrionali del Monte Conero anche detto Monte d’Ancona che con i suoi 572 m di altezza è il promontorio più importante del medio Adriatico ed unico tratto di costa rocciosa calcarea da Trieste al Gargano. Proponiamo quindi due itinerari uno cittadino alla scoperta di Ancona ed uno alla scoperta della natura del promontorio.
percorso 1- Alla scoperta di Ancona
Il percorso inizia dalla Cattedrale di S. Ciriaco splendido esempio di romanico italiano ricco di influssi orientali. La cattedrale, in pietra bianca del Conero, domina il porto dall’alto del colle Guasco godendo di un panorama suggestivo. Scendendo lungo la scalinata laterale alla cattedrale si raggiunge piazza del Senato, luogo dell’antico foro romano, qui si affacciano la Chiesa dei SS. Pellegrino e Teresa, il romanico Palazzo del Senato e alle sue spalle l’Anfiteatro romano eretto in età augustea. Proseguendo la discesa lungo via Ferretti e via Pizzeccolli si incontrano in successione il Museo Archeologico Nazionale delle Marche ricco di materiali greci e piceni provenienti da scavi locali, il Palazzo degli Anziani, la Chiesa del Gesù, la Chiesa di San Francesco alle Scale con il bel portale in stile gotico-veneziano, la Pinacoteca Comunale che comprende le principali opere dell’arte figurativa marchigiana e non solo dal 1400 ad oggi (Crivelli, Tiziano, Guercino). Si è arrivati così in Piazza del Plebiscito al centro della quale si trova la statua di Papa Clemente XII con la chiesa neoclassica di San Domenico e l’entrata al Museo della Città. Sulla piazza, cuore della vita notturna, si affaccia quello che fu durante il rinascimento il Palazzo del Governo con la torre civica risalente al Medioevo. Scendendo lungo il vicolo degli Orefici si raggiunge Corso Mazzini in cui si può ammirare la Fontana del Calamo anche detta delle “tredici cannelle”, attraversando piazza Roma si raggiunge corso Garibaldi, l’asse viario principale, che si estende fra piazza Cavour e il porto. Tornando in via della Loggia, una volta centro commerciale della città, si può ammirare il portale in gotico fiorito della Loggia dei Mercanti un tempo mercato delle merci che arrivavano via mare. Merita la vista anche la minuscola chiesa romanica che si incontra subito dopo, la Chiesa di Santa Maria della Piazza. Consigliamo infine di allungare il percorso di 500 metri circa e di visitare la Mole Vanvitelliana conosciuta come Lazzaretto, un’isola sull’acqua concepita dal Vanvitelli come struttura militare e sanitaria.
percorso 2-Alla scoperta del Monte Conero, il “gomito d’Italia”
Il promontorio del Monte Conero rappresenta l’unico elemento paesaggisticamente movimentato lungo quella piatta e monotona fascia sabbiosa che caratterizza il litorale adriatico dal Carso al Gargano. Il promontorio offre di se due immagini completamente diverse: una verticale assolata e panoramicamente maestosa nel versante a mare, l’altra più docile ombrosa che degrada verso l’entroterra. L’itinerario si prefigge di mettere in luce proprio questo dualismo, partendo da Poggio d’Ancona, facilmente raggiungibile da Ancona seguendo la strada per Sirolo, si segue il sentiero sterrato in direzione Belvedere Nord punto panoramico posto a picco su uno sperone calcareo. Proseguendo verso la Chiesa di San Pietro e l’ex Convento dei Camaldolesi si incontrano piccole radure erbose come Pian di Raggetti che si aprono nei fitti boschi di leccio, pino domenistico, cipresso, carpino nero, ornello e roverella. Dall’ex convento si può poi proseguire o verso “Le Due Sorelle” punto panoramico a picco sul mare o verso la località di Stirolo. Dal 1987 le ricchezze geologiche, botaniche e storiche dell’area sono protette attraverso l’istituzione del Parco Regionale del Conero, il consorzio che gestisce il Parco ha realizzato una serie di sentieri segnalati che ne consentono la piena fruizione.

Come raggiungere Ancona
In auto da Nord e da Sud A14 uscita Ancona Nord o Ancona Sud. Dal Centro superstrada SS76 che collega Roma e l’Umbria con Ancona.
In treno Stazione di riferimento Ancona Centrale da dove partono e transitano tutte le tipologie di treni tra cui Intercity ed Eurostar. La stazione dista circa 20 minuti a piedi dal centro.  In nave il porto di Ancona è tra i principali dell’Adriatico ed è collegato con la Croazia, con la Grecia con la Turchia e scalo anche per le navi da crociera.
In aereo l’aeroporto “Raffaello Sanzio” servito dalle principali compagnie nazionali, è ubicato nel comune di Falconara e dista circa 18 Km dal centro di Ancona collegato con treno ed autobus.

Commento tecnico
Percorso cittadino che permette di vivere e scoprire la città muovendosi e facendo esercizio fisico. Adatto ad un buon fitwalking sportivo, il percorso può essere svolto anche come itinerario turistico alla scoperta della città. Come tutti i percorsi cittadini esso deve raffrontarsi con la necessità del rispetto delle regole stradali e questo, nel caso di un fitwalking più sportivo, più veloce e dinamico, potrebbe rappresentare un piccolo inconveniente in quanto a brevi interruzioni di continuità. Il percorso completo (ossia sino alla Mole Vanvitelliana) misura circa 5 Km. Non presenta particolari difficoltà se non un tratto in lieve salita nella parte iniziale per raggiungere colle Guasco e conseguentemente un tratto successivo in lieve discesa

Cosa fare, dove andare
Ancona, capoluogo di regione, posta sul promontorio del Monte Conero si affaccia direttamente sul mare, questo è l’unico tratto di costa alta delle Marche ricco di grotte, scogli, insenature e piccole spiagge sabbiose. La vegetazione originaria della regione era quasi ovunque la foresta di latifoglie con prevalenza di roverella che si ritrova oggi ampiamente nella baia di Portonovo. Oltre ad Ancona le attrattive turistiche della provincia sono molteplici, segnaliamo: le grotte di Frasassi e Genga, Jesi, Arcevia, Sassoferrato, Camerino, Loreto, Corinaldo, Osimo, Castellane di Suasa, Senigallia, Sirolo e Numana.

Info
Regione Marche -Assessorato al Turismo
www.turismo.marche.it

Sistema Turistico della Marca Anconetana
www.marcaanconetana.it
Tel.: 071/6629434