Non solo terme a Salsomaggiore

Il percorso
Salsomaggiore Terme è un centro termale di fama internazionale inserito in un’oasi verde a soli 30 minuti da Parma. Circondata da dolci e verdi colline è un luogo ideale per abbinare alle cure termali delle piacevoli uscite di Fitwalking alla scoperta del suo territorio. Proponiamo a questo proposito due percorsi immersi nel verde molto piacevoli anche nei mesi più caldi.

Il percorso 1: Percorso “Della Lucciola”
Questo percorso viene chiamato dai salsesi il “Percorso della Lucciola” dal nome del ristorante, ora chiuso, presente sul percorso posto su un piccolo colle appena fuori Salsomaggiore Terme. Questo itinerario è molto conosciuto e frequentato, capita così molto spesso di percorrerlo in compagnia o di incrociare runners, podisti e fitwalkers. Il percorso è relativamente breve, 7,4 Km, ma non banale, si parte dalla nuova Piazza Berzieri davanti alle storiche terme di Salsomaggiore, i primi chilometri si percorrono in salita costante ed ombreggiata, la pendenza richiede un po’ di allenamento per evitare di scollinare in debito d’ossigeno, la fatica è però ricompensata da uno stupendo panorama sulle dolci colline circostanti. Dopo poche centinaia di metri, sulla costa panoramica, la strada inizia una discesa abbastanza marcata che ci riporta a Salsomaggiore.

Il percorso 2: Salsolonga. all’interno del Parco Regionale Fluviale dello Stirone
Questo tracciato offre ai fitwalkers la possibilità di praticare un paio d’ore di cammino vigoroso al cospetto di uno stupendo paesaggio collinare, dove storia e bellezza si fondono con estrema naturalezza. Si parte all’ombra del Castello di Scipione, a Scipione Castello a pochi chilometri da Salsomaggiore, castello risalente all’XI secolo ancora abitato dalla famiglia fondatrice i Pallavicini, e si sale per costa Lame da dove si può ammirare il borgo fortificato di Vigoleno, nelle giornate limpide lo sguardo spazia fino al crinale appenninico da dove svettano le cime del Monte Cusna e dell’Alpe di Succiso. Si scende poi fino al parco del torrente Stirone, parco fluviale regionale dal 1988, questo piccolo corso d’acqua è di grande importanza storica e culturale si narra che lungo il suo corso, a Fidenza, il Santo Donnino compì il suo primo miracolo trasportando la sua testa tagliata dai messi imperiali romani al di là delle acque e depositandola dove ora sorge il duomo, più a valle a Fontanelle il torrente ha visto nascere lo scrittore Giovanni Guareschi. Durante la costruzione dell’autostrada A1 le cave di sabbia hanno inoltre portato alla luce importanti ritrovamenti di abitanti dell’antico mare padano come balene, pesci marini e conchiglie fossili. I chilometri all’interno del parco sono piacevolmente ombreggiati e si cammina in un sentiero scorrevole e profumato, pur essendo a pochi metri dalla strada si è completamente immersi nella natura. Il percorso misura 12,6 Km di cui circa 7 Km su strada asfaltata a basso traffico ed i restanti su sterrato.

Come raggiungere il percorso
In auto: A1 Milano – Bologna uscire al casello di Fidenza e seguire le indicazioni per Salsomaggiore – Tabiano; A21 Brescia – Torino uscire al casello di Fiorenzuola e seguire le indicazione per Salsomaggiore – Tabiano oppure a Fiorenzuola imboccare l’autostrada A1 MI-BO e uscire a Fidenza.
in treno linea Milano-Bologna, Brescia-Fidenza, La Spezia-Fornovo scendere alla stazione di Fidenza e

prendere il metropolitano FS Fidenza-Salsomaggiore. Per raggiungere Scipione Castello: da Salsomaggiore (2 Km) da Viale Porro proseguire fino al bivio per Scipione Castello

Commento tecnico
I percorsi proposti sono entrambi molto adatti al fitwaking dalla configurazione altimetrica non proibitiva ed un buon fondo stradale che consente di affrontarli a passo sportivo, una bella opportunità per i fitwalkers ben condizionati al fine di migliorare la propria tecnica e stimolare l’apparato cardio-circolatorio utilizzando variazioni di ritmo e tratti di interval training. I tratti in asfalto sono più adatti al cammino veloce, ma il fatto di poter variare sui due tipi di fondo stradale potrà anche permettere una sollecitazione muscolare dell’esercizio diversificata e trarne vantaggi ulteriori. I neofiti e chi vuole solo cimentarsi in una bella passeggiata possono godere dello splendido panorama della collina parmigiana sentendosi come in un libro o in un film, nel ricordo di Giovanni Guareschi, che nacque proprio in questi luoghi, e del suo celebre personaggio Don Camillo.

Cosa fare, dove andare
Salsomaggiore Terme è un centro termale di fama internazionale, le sue acque termali erano già apprezzate ed utilizzate in epoca preromana. La struttura urbanistica ed architettonica della cittadina si definiscono nei primi decenni del ‘900 secondo uno schema tipico delle “villes d’eau” dell’epoca che culmina nelle Terme Berzieri monumento in stile Liberty, simbolo di Salsomaggiore Terme. Il territorio offre rinomate località quali Parma, Piacenza, i “luoghi Verdiani” ed i “Castelli del Ducato di Parma e Piacenza”.

Info
Salsomaggiore Terme Turismo
www.portalesalsomaggiore.it
Tel.: 0524/580211
info@portalesalsomaggiore.it