Strategie per la promozione dell’attività motoria e dell’esercizio fisico nei luoghi di lavoro

La riduzione del 10% del rischio di malattie cardiovascolari aumenta il prodotto interno lordo dell’1%. Ciò giustifica incentivi alle imprese che promuovono l’HEPA. Attualmente, solo il 2% della popolazione fa attività fisica al lavoro, nel settore privato. Il World Economic Forum ha prodotto un documento sui benefici dell’attività fisica in termini di diminuzione dell’assenteismo e di aumento della produttività.

  Strategie che si dovrebbero adottare:
offrire agevolazioni fiscali alle Aziende per costruire palestre interne ai luoghi di lavoro con docce e tempo dedicato
coinvolgere gli stakeholders (quadri intermedi, sindacati, INPS, Ministero della Salute) rendendo pubblico il loro impegno
offrire progressioni di carriera o agevolazioni fiscali/normative a seconda dell’interlocutore
agire sulle assicurazioni per ridurre i premi assicurativi
alle aziende interessate
al dipendente che dimostri di attivarsi e ottenga risultati tangibili
garantire alle palestre

  Strategie sostenibili nell’immediato:
acquisire a contratto istruttori per indicare ai dipendenti obiettivi individuali chiari, tangibili e raggiungibili, garantendo incentivi ai dipendenti attivi sulla base dei progressi certificati dagli istruttori
attività di educazione all’interno delle Aziende sui benefici di sani stili di vita
convenzione agevolata con palestre esterne per chi dimostra con indicatori specifici un impegno reale nel progetto
monitorizzare l’andamento delle attivit{ proposte e chiedere ai dipendenti un feedback periodico sulla reale efficacia del progetto
Inserire il tema dei programmi di benessere di collaboratori nelle contrattazioni sindacali
   Creare gli spazi collettivi
   Evidenziare vantaggi-benefici
   Ridefinire gli orari di lavoro
   Mense aziendali con nutrizionista
   Presenza di cibi “salutari” nei distributori automatici.

 

Pierpaolo De Feo
Presidente Italian Wellness Alliance

Paolo Sbraccia
Presidente Eletto Società Italiana Obesità